Forse ti serve un aiuto: hai bisogno di energia per?
è vero che

È vero che ci sono modi per allenare memoria e concentrazione?

La risposta è… Sì! La memoria e la concentrazione si possono allenare, aumentare e potenziare. Questo è possibile su due fronti: un fronte “mentale” basato su esercizi, tecniche, espedienti e un fronte “chimico” per cui esistono cibi e sostanze in grado di dare un aiuto alla mente quando è in un periodo di particolare affaticamento.

La Mnemotecnica, ovvero l’insieme di tecniche utilizzate per potenziare la memoria, è una disciplina molto consolidata che risale ai tempi dell’Antica Grecia. Tutt’ora vengono utilizzate, ad esempio nelle scuole, le mappe mentali, le immagini, lo schedario alfanumerico e altre tecniche per potenziare l’apprendimento degli alunni.

Inoltre la memoria e la concentrazione possono essere potenziate mediante una corretta alimentazione. 

Esistono infatti cibi che contengono sostanze che aiutano le funzioni cognitive.
Ad esempio le noci e la frutta secca a guscio in generale sono un’ottima fonte di polifenoli e vitamina E. Lo stesso vale per i semi oleosi come quelli di zucca e di girasole, ricchi di vitamine A ed E ma anche di Omega 3, Omega 6 e zinco, tutte componenti che fanno bene al cervello e alla memoria. Tra i cibi più celebri indicati per il benessere del cervello e per la memoria troviamo anche il pesce azzurro, che contiene colina e Omega 3 e poi ancora mirtilli e melograno, spinaci, cavoli e broccoli, avocado, cereali integrali, legumi, tè e cioccolato fondente.

Nei periodi particolarmente intensi, come ad esempio a ridosso degli esami di maturità o degli esami universitari, la memoria e le funzioni cognitive necessitano di molta energia: ben vengano quindi le tecniche per ricordare meglio e in fretta, purché siano accompagnate dal corretto apporto dei nutrienti giusti.