Parla Come Mangi – Cos’è la Vitamina E

La vitamina E è molto importante per il benessere del nostro organismo. Si tratta di una vitamina liposolubile (ovvero che si scioglie nei grassi) che protegge la vitamina A dalla scomposizione, la vitamina C e quelle del gruppo B dall’ossidazione e migliora la trasportabilità dell’ossigeno da parte dei globuli rossi.

A cosa serve:

  1. svolge una potente azione antiossidante e, può attutire gli effetti dei radicali liberi, proteggendo così organi e tessuti dall’invecchiamento cellulare;
  2. protegge gli occhi, soprattutto in età avanzata;
  3. ha un’azione anti-infiammatoria e rinforza il sistema immunitario;
  4. riduce la formazione di colesterolo cattivo (LDL) e regola la pressione sanguigna;
  5. rinforza i capillari e migliora l’elasticità dei vasi sanguigni;
  6. protegge i neuroni dallo stress ossidativo, ritardando così il declino cognitivo e prevenendo l’insorgere di malattie degenerative come l’Alzheimer.

Come fare scorta di vitamina E? Ecco i cibi che ne sono più ricchi:

  • noci, mandorle e nocciole, pistacchi, arachidi, pinoli, semi di girasole, semi di lino;
  • olio di girasole, di mais, di arachidi, di lino, olio di soia;
  • olive, olio extravergine di oliva a crudo;
  • germe di grano;
  • cereali integrali;
  • legumi, soprattutto fagioli e ceci;
  • verdure a foglia verde (come spinaci, broccoli, cime di rapa);
  • pomodori, asparagi, carote, sedano;
  • peperoncino, pepe e paprika;
  • prezzemolo, basilico, salvia, timo, origano e cumino;
  • avocado (link articolo avocado);
  • latte e latticini (soprattutto yogurt, ricotta, mozzarella di bufala, provolone e grana);
  • uova (tuorlo);
  • pesce (come il merluzzo);
  • fegato.

Inoltre, ricordiamo che la vitamina E è molto sensibile al calore, alla temperatura e al congelamento, e  i prodotti industriali raffinati ne sono poveri. Per questo motivo è sempre meglio scegliere alimenti freschi e di stagione.

Potrebbe interessarti