È vero che la verdura va mangiata come contorno?

La risposta è… non solo! Vediamo perché.

La verdura: tutti la consigliano, ma in pochi la mangiano perché è lunga da pulire, lavare e cucinare. In più, spesso i bambini non la amano. Come fare quindi per renderla appetitosa e non perdere troppo tempo dietro la sua preparazione? Scopriamolo insieme.

 

Quante verdure bisognerebbe consumare?

Spesso le verdure vengono mangiate solo come contorno perché si fa fatica a consumare un pasto equilibrato, soprattutto fuori casa, per mancanza di tempo o di alternative appetitose. È facile capire quindi quanto volentieri si faccia a meno proprio di frutta a verdura preferendo patatine, pizze, panini, primi piatti gustosi, ma molto calorici.

In una giornata, invece, sarebbe consigliabile consumare da 5 a 10 porzioni di vegetali, tra frutta e verdura, scegliendo tipi diversi anche a seconda del colore. Questo perché a ogni colore corrisponde un diverso apporto di fibre, vitamine,sali minerali, antiossidanti, etc.

La verdura quindi deve essere, in termini di volume, l’alimento più presente almeno nei pasti principali.

 

Ma come fare per mangiare più verdura, non solo come contorno? Ecco le nostre cinque raccomandazioni.

  • Trova quelle che ti piacciono di più: per esempio, il gusto di carote e zucche è spesso preferito rispetto a quello amaro del radicchio. Prova a iniziare quindi dalle verdure più dolci.
  • Mischia e nascondi quelle che gradisci meno: questo può rivelarsi un ottimo escamotage anche per far mangiare le verdure ai bambini, ma funziona anche con gli adulti: se in famiglia non amate il minestrone, una vellutata può essere la soluzione giusta. Frullate insieme le verdure che più vi piacciono con quelle che gradite di meno. In questo modo, le verdure risulteranno irriconoscibili tra loro.
  • Abbinale ai tuoi piatti preferiti: se ami la pasta, rivisita le tue ricette e aggiungi tante verdure. In questo modo sarà più facile affrontarle. Inoltre, prova a sperimentare con le spezie o cimentati nella preparazione di torte salate e sformati.
  • Fai merenda con le verdure crude: a metà mattina o a metà pomeriggio, prova a sgranocchiare delle carote, dei finocchi o dei gambi di sedano per saziare la fame.

Attenzione però alle ricette troppo elaborate, perché si può correre il rischio di esagerare con i condimenti!

Potrebbe interessarti