Forse ti serve un aiuto: hai bisogno di energia per?
è vero che

È vero che sotto pressione lavoriamo meglio?

Sotto pressione

La risposta è… non proprio!

Esistono due tipi di stress, uno addirittura positivo. Ma facciamo un passo indietro e analizziamo la parola stress.

Lo stress è una delle condizioni tipiche dell’uomo di oggi, troppo impegnato tra relazioni sociali, lavoro, impegni e poco tempo libero da dedicare a se stesso. Questa condizione, caratterizzata da compiti di natura emotiva, cognitiva o sociale che il nostro organismo reputa eccessivi, va attentamente gestita per evitare che si trasformi in una patologia psichiatrica: la depressione.

Cosa succede al nostro organismo quando è sotto stress?

Lo stress causa l’aumento del rilascio nel sangue di ormoni come l’adrenalina, la noradrenalina e il cortisolo. L’adrenalina e la noradrenalina amplificano le sensazioni di pericolo, paura, ansia e i pensieri ansiogeni, contribuendo anche all’accelerazione del battito cardiaco, del ritmo respiratorio, all’aumento della sudorazione, etc.

Capiamo bene che in simili circostanze il nostro organismo non può lavorare in modo ottimale, ed è quindi costretto necessariamente ad avere un calo di attenzione e di produttività. Ma ci sarebbe un altro lato della medaglia: quello che ci porterebbe addirittura a lavorare in maniera migliore.

Infatti, in piccole dosi, la noradrenalina facilita la comunicazione tra le diverse aree cerebrali e determina la formazione di nuove connessioni tra i neuroni. Questo processo potenzia le funzioni cognitive e rende meno ansiosi e più efficienti nelle azioni e nel ragionamento.

Una piccola dose di stress “positivo”, quindi, se gestita nel migliore dei modi, potrebbe renderci più brillanti sul lavoro, nelle relazioni e più soddisfatti in definitiva della nostra vita. Ma attenzione, se la tensione a cui siamo sottoposti diventa eccessiva o prolungata nel tempo, questo equilibrio verrebbe a mancare, provocando tutte le conseguenze che abbiamo elencato sopra.

Esistono cure contro lo stress?

Non esistono cure contro lo stress. Per vivere bene è necessario che impariamo ad accettare il fatto che le pressioni esterne esistono. Inizialmente, possiamo prendere le distanze da esse per cercare di ridurre il livello di stress, ma successivamente, occorre analizzare i conflitti e riuscire a cogliere i lati positivi della situazione. Questi dati, poi, potrebbero servirci per affrontare meglio il futuro.

In ogni caso, uno stile di vita sano, un clima sereno in famiglia, una dieta equilibrata e la giusta dose di attività fisica, contribuiscono a ridurre il livello di stress e ci permettono di vivere meglio la nostra vita.