Forse ti serve un aiuto: hai bisogno di energia per?
5 cose da fare

5 cose da fare per immagazzinare vitamina D

Vitamina D

La vitamina D è importantissima per la nostra salute. È definita “para-ormone” perché agisce su organi e apparati, proprio in maniera simile agli ormoni. È fondamentale per l’apparato scheletrico perché mantiene le ossa forti e sane, contribuisce al benessere dei denti, fa bene al cervello e al sistema immunitario. Scopriamo 5 modi per fare il pieno di questo potente alleato della salute!

1. Prendi il sole
Il mondo più semplice (e piacevole!) per trovare la vitamina D è stendersi al sole almeno 15 minuti al giorno tutti i giorni. Utilizzate una crema solare e scegliete le ore in cui il sole è più basso per prevenire le scottature, ma dedicate un po’ di tempo alla “tintarella” approfittando della bella stagione.

2. In inverno, non rinunciare all’aria aperta
Il freddo può indurre nella tentazione di rimanere chiusi in casa, magari sotto la coperta, al caldo, davanti alla tv . È comprensibile, ma anche in inverno è necessario esporsi al sole per prendere la propria “dose” di vitamina D e per rinforzare l’organismo. Nelle belle giornate, esponete il viso e le mani alla luce del sole per almeno 15 minuti. Se siete in un luogo chiuso, Ricordate di farlo con la finestra aperta, perché il vetro filtra i raggi del sole che agiranno meno efficacemente.

3. Mangia pesce “grasso”
I pesci “grassi” come salmone, aringhe, sardine e i frutti di mare sono ricchi di vitamina D, oltre che molto golosi e perfetti per centinaia di piatti sia invernali che estivi. Se il pesce non piace, è possibile assumere olio di fegato di merluzzo in alternativa.

4. Opta per i funghi selvatici invece che per quelli coltivati
I funghi sono l’unica fonte vegetale di vitamina D. Come gli esseri umani, i funghi sono in grado di sintetizzare questa vitamina con l’esposizione alla luce solare. Per questo motivo, è importante chiedere al supermercato o al proprio fruttivendolo di fiducia funghi selvatici e non coltivati, che vengono cresciuti al buio e contengono pochissima vitamina D. Oppure potete fare una passeggiata nei boschi e cogliere personalmente i vostri funghi, ma attenzione a quelli velenosi. Fatevi sempre accompagnare da un esperto cercatore.

5. Assumila a colazione
Fare colazione è importantissimo ed è ancora più importante se approfittiamo di questo momento per iniziare la giornata con una buona dose di vitamina D. Latte di mucca, latte di soia, cereali, uova sono tutti cibi ricchi di vitamina D e perfetti per una colazione abbondante ed energetica.