Il pane al carbone aiuta la digestione?

È vero che il pane al carbone aiuta la digestione?

La risposta è… no!

Vediamo insieme perché bisogna fare attenzione alle mode passeggere.

Perché è nero?

Questo tipo di pane assume il colore nero perché viene prodotto con farine integrate con carbone.


Come funziona

Il carbone vegetale si presenta come una polvere davvero finissima e porosa in grado di catturare e trattenere ogni tipo di sostanza presente nell’apparato intestinale: liquidi, i gas, i batteri, le tossine.

In questo senso, un consumo quotidiano di pane nero potrebbe aiutare la digestione, ma la quantità di carbone attivo utilizzata è talmente minima da non poter classificare questo prodotto come un alimento funzionale e, soprattutto, non può sostituire il lavoro svolto da un integratore di carbone attivo.

Allo stesso tempo, proprio perché il carbone vegetale è in grado di assorbire di tutto, non riesce a distinguere cosa fa bene e cosa no. Quindi un consumo quotidiano di pane nero potrebbe ridurre l’efficacia di molti farmaci e anche compromettere la regolare assunzione di vitamine.

Il nostro consiglio è quello di mangiare il pane al carbone una volta ogni tanto, ma sempre a qualche ora di distanza dall’assunzione di ogni tipo di farmaco.

Potrebbe interessarti