Correre-in-pausa-pranzo-sustenium

Correre in pausa pranzo

Scaricare la tensione, lo stress, l’ansia: come fare? Molti dicono che praticare uno sport aiuti il corpo a scaricare lo stress da lavoro, l’ansia o a eliminare il malumore. Ma non sempre è possibile ritagliare uno spazio nella giornata per fare sport, fra i ritmi sempre più frenetici, il lavoro e il tempo che si vuole dedicare alla famiglia.

In molti, però, sfruttano la pausa pranzo per dedicare un po’ di tempo al corpo e, allo stesso tempo, alla mente.

Un’idea può essere impiegare la pausa pranzo per correre: circa un’ora di esercizio fisico a metà giornata fa bene al corpo. Fra gli altri benefici, sembra sia proprio l’orario adatto: non bisogna svegliarsi molto presto, ma non è nemmeno troppo tardi! Ovviamente, non bisogna eccedere e fare sport tutti i giorni, bastano circa 3 giorni a settimana ed il corpo si sentirà già più riposato.

Bisogna precisare che ciò non vuol dire non pranzare, anzi ciò può essere un grave errore: tutte le diete prescrivono di non saltare per alcun motivo i pasti principali, ma di scegliere alimenti leggeri, come ad esempio al frutta e la verdura. Fondamentale reintegrare i liquidi persi, bisogna bere sempre dopo e durante l’allenamento se si corre su un tapis roulant. Inoltre è importante ricordarsi che, dopo lo sport, bisogna ritornare a lavoro, quindi è necessario ricaricarsi per affrontare al meglio il resto della giornata lavorativa.

Oltre all’alimentazione, sono consigliati gli integratori di creatina, di minerali, di vitamine e di arginina.

Vediamo insieme tutti i benefici di questi integratori.

La creatina è un aminoacido che il corpo umano produce in parte da solo e che ricava anche dagli alimenti. L’effetto delle creatina è quello di sprigionare energia utile per i muscoli: nel caso in cui il corpo dovesse averne bisogno è possibile integrare la creatina grazie ai diversi integratori reperibili sul mercato. Il fabbisogno del corpo giornaliero di creatina è di 2 g al giorno.

I sali minerali, anche se costituiscono una piccolissima parte degli elementi del corpo, svolgono funzioni per la formazione dei tessuti e per le funzioni biologiche. Gli integratori di sali minerali sono spesso consigliati per chi pratica sport, soprattutto per chi pratica le competizioni ad alti livelli.

Le vitamine sono importantissime per tutto l’organismo: in particolare, la vitamina D ha un ruolo fondamentale per la struttura ossea. In caso di carenza di vitamina D, è possibile implementare la vitamina tramite l’alimentazione, scegliendo alimenti come il fegato, il latte e il tuorlo d’uovo. Come per la creatina, anche per la vitamina D sono in commercio degli integratori specifici.

I sali minerali e le vitamine costituiscono insieme una grande parte del fabbisogno nutrizionale umano, per il metabolismo e per il sistema nervoso, per chi pratica sport molto importanti sono taurina , isomaultulosio e maltodestrine.

L’arginina, infine, è un aminoacido importante per la crescita dei bambini. Per gli adulti rientra nella categoria degli aminoacidi essenziali, perché importante per l’organismo.

È importante perché ha degli effetti su tutto il corpo, fra cui:

  • grazie all’arginina il corpo assume molto più velocemente la creatina
  • detossifica l’organismo
  • riduce l’affaticamento durante le attività sportive.

Le attività sportive sono importanti, come già detto, per il corpo, ma sono altrettanto importanti per la mente: lo sport è un grande alleato dell’uomo per scaricare via ogni tipo di ansia o di stress.

 



Potrebbe interessarti