5_principi-attivi

5 principi attivi di prima mattina

La ricarica energetico-metabolica per affrontare la lunga giornata che ci aspetta inizia al mattino con una colazione sana e ricca di quei “principi attivi” contenuti nel cibo utili nel sostenere la nostra efficienza fisica e mentale. Parliamo infatti dei micronutrienti essenziali, quelli che l’uomo non produce ma ricava dal cibo, in particolare vitamine e minerali.

Scopriamo quindi 5 principi attivi nel cibo del mattino che ci forniscono la forza, l’efficienza e la resistenza necessarie per arrivare a sera in salute.

  • Vitamina B1 o Tiamina (cereali integrali, nella crusca e nella frutta secca): partecipa attivamente nelle reazioni di metabolismo dei carboidrati e quindi nel rifornimento di energia muscolare. Inoltre svolge un ruolo fondamentale nella sintesi di alcuni neurotrasmettitori cerebrali, particolari sostanze coinvolte nelle normali funzioni cerebrali che regolano l’umore e l’efficienza mentale.
  • Vitamina B6, (cereali integrali e banane): è coinvolta nel metabolismo di carboidrati, lipidi e proteine, reazioni fondamentali per fornire energia muscolare e mentale. La vitamina B6 infatti contribuisce non solo a ridurre la stanchezza e l’affaticamento ma anche sostenere il fisiologico funzionamento psichico.
  • Vitamina C (frutta fresca): contribuisce a ridurre la stanchezza da cambio stagione e favorisce il fisiologico funzionamento psichico. La vitamina C infatti  è attiva nella regolazione della sintesi metabolica di sostanze coinvolte in diversi processi sia a livello fisico che mentale, come ad esempio la risposta fisiologica allo stress.
  • Magnesio (cereali integrali e frutta secca): contribuisce sia a ridurre l’affaticamento e la stanchezza da cambio stagione, sia a regolare il metabolismo energetico, in particolare a livello di energia muscolare.
  • L-Triptofano (avena, banane, datteri essiccati, latte, yogurt e cioccolato): è un amminoacido essenziale precursore di importanti sostanze che regolano la normale funzionalità psichica, fisica e mentale, in particolare la serotonina per l’umore, la melatonina per il fisiologico ritmo sonno veglia e la vitamina B6 appena vista. Il cioccolato negli ultimi tempi è indicato spesso come un cibo rinvigorente proprio per il suo contenuto in L-Triptofano.

Questi nutrienti essenziali assicurano fin dal mattino l’energia muscolare, che è una delle chiavi per superare la stanchezza da cambio stagione e la soluzione all’eterno dilemma su come migliorare la concentrazione mentale. Particolari stili di vita e regimi dietetici carenti possono renderne però necessaria l’integrazione, in particolare nei vegetariani/vegani, in anziani e bambini, negli sportivi e nelle persone sopraffatte da un surmenage sia fisico che mentale.



Potrebbe interessarti