6 segreti per fare sport quando fa caldo

6 segreti per fare sport quando fa caldo

Caldo e attività fisica possono convivere? Eccome! Fare il tuo sport preferito anche d’estate è possibile, basta prendere delle piccole precauzioni per evitare cali di pressione o colpi di calore. Ecco sette cose da sapere per praticare attività sportiva anche nei mesi più caldi, in città o al mare.

  1. Prima di cominciare qualsiasi allenamento, ma anche nei giorni di recupero, è una buona idea prendere un integratore di sali minerali e vitamine con Creatina, Arginina, Beta-Alanina e vitamine. Ottimi anche quelli con il succo d’arancia, per il gusto fresco e piacevole. Se vi state chiedendo come assumere la creatina, è consigliabile chiedere al farmacista per le dosi e per gli effetti della creatina. A cosa serve l’arginina? L’arginina ha effetti utili per combattere spossatezza e stanchezza tipiche delle giornate più afose. Utile anche integrare la vitamina D, fondamentale quando c’è carenza di vitamine.
    La dose solitamente consigliata dei ricostituenti energetici è una bustina al giorno da sciogliere in acqua o in una bevanda fresca.
  2. Scegli sport acquatici. D’estate puoi sfruttare le piscine della tua città all’aperto e al chiuso per fare sport. In questo modo la freschezza dell’acqua della piscina ti darà refrigerio e una carica energetica. Inoltre potrai approfittare per svolgere (e, perché no, migliorare!) uno sport completo come il nuoto. Se hai figli, puoi sfruttare l’occasione per iscriverli a un corso di nuoto e far prendere loro più confidenza con l’acqua in vista delle vacanze.
  3. All’alba o al tramonto. Se preferisci correre, scegli un posto fresco come un parco con tante piante e comincia prima delle 9 o dopo le 19. In questo modo sfrutterai le ore più fresche della giornata.
  4. Con le ruote. Monta in sella o sui pattini a rotelle. È utile perché ti espongono a una maggiore quantità di aria. In questo modo, il sudore evapora in fretta e la temperatura del corpo si abbassa.
  5. Non esagerare. Uno recente studio ha rivelato che una pausa di 90 secondi dopo uno sforzo intenso è utile all’organismo per adattarsi all’innalzamento della temperatura corporea.
  6. Sfrutta le fontanelle. Le fonti d’acqua cittadine, nei parchi e nelle piazzette, non solo sono utili per sorseggiare dell’acqua durante lo sport, ma anche per rinfrescarsi. Sì perché se bagnamo il nostro corpo nei punti giusti avremo una piacevole sensazione di refrigerio. La nuca per esempio è ricca di recettori del calore.



Potrebbe interessarti